Home / Sport Strillit / REGGINA / Quanto guadagnano gli attaccanti accostati alla Reggina? I numeri

Quanto guadagnano gli attaccanti accostati alla Reggina? I numeri

Nessuno guadagna quanto gli attaccanti nel calcio.  Non fa eccezione la Serie B, dove è abbastanza chiaro dove chi vuole una punta top per la categoria non può pensare di non spendere ingaggi annuali da almeno 500.000 euro netti.  Che poi al lordo diventino quasi il doppio è soprattutto un problema delle casse societarie e dei versamenti da fare all’Erario.

Nei giorni scorsi è emerso che la Reggina ha offerto a Di Carmine un contratto triennale da 4-500.000 euro per convincerlo a sciogliere le riserve rispetto alla possibilità di scendere di categoria.  Un incentivo significativo per un giocatore che, secondo  i dati pubblicati dalla Gazzetta dello Sport nel gennaio del 2021, ha un’ingaggio da 700.000 euro netti con contratto in scadenza  nel giugno 2022.  La proposta della Reggina è in linea con la prassi che si utilizza nella situazione in questione.

Andrej Galabinov è, invece, svincolato dopo l’esperienza allo Spezia.  Nell’ultima stagione, stando ai dati emersi, ha avuto un accordo da 400.000 euro netti con lo Spezia.  Anche in questo caso ci sarebbe necessità di uno sforzo considerevole per portarlo a Reggio.

Bisogna, invece, salire fino a 900.000 euro per arrivare al livello dell’ultimo anno di contratto che Diego Falcinelli ha con il Bologna.  Il calciatore, dopo l’esperienza con la Stella Rosssa, è rientrato in Italia.   Il suo contratto scade a giugno 2022.

Si parla, inoltre, di  La Mantia come possibile altro obiettivo.  Ma si tratta di una strada in salita.  L’Empoli lo ha acquistato dal Lecce per poco più di tre milioni di euro e in Salento, stando ai dati della Gazzetta dello Sport del 2020, percepiva uno stipendio da 700.000 euro netti.    Il suo accordo è in scadenza nel 2023.

Si arriva, secondo i dati 2019-2020, fino ad un milione di euro per il  compenso percepito da Alberto Paloschi.  L’accordo dell’attaccante risale tuttavia ai tempi della A e oggi il calciatore è svincolato.