Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, il solito Bellomo: parte dietro, poi si prende spazio

Reggina, il solito Bellomo: parte dietro, poi si prende spazio

Era partita un’altra estate in cui Nicola Bellomo si immaginava potesse essere messo in discussione dalle idee tattiche di Alfredo Aglietti. “Non è da 4-4-2”, “Si gioca senza trequartista” e altre parole, anche logiche, parevano allontanarlo per l’ennesima volta dalla Reggina.

Il talento di Bari Vecchia, giorno dopo giorno, si sta guadagnando la stima di Alfredo Aglietti.  La specializzazione nel ruolo di esterno l’ha acquisita con Baroni, proprio quando lo scorso gennaio sembrava ad un passo dal lasciare la Reggina.

È un giocatore che assicura imprevedibilità, eventuale collocazione dietro le punte ed anche la possibilità di impiegarlo come spalla del centravanti.  La sua duttilità pare giocare un ruolo decisivo nel fatto che, fino ad ora, non esistono discorsi relativi ad una possibile uscita.

Il gol al Benevento è stato un altro segnale.

E siccome la Reggina pare tenere a quei giocatori che mostrano senso d’appartenenza, il suo attaccamento alla maglia amaranto pare non lasciare indifferente la società.  È  praticamente il primo acquisto di Gallo, ha accettato la Reggina quando sul nuovo progetto si sapeva poco e oggi è ad un solo anno dal diventare giocatore bandiera.

Tra un anno cioè sarebbe un calciatore che si prenderebbe una di quelle due caselle, essendo questa la sua quarta stagione in amaranto e la prossima potrebbe essere la quinta.