Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, il primo piano è da archiviare?

Reggina, il primo piano è da archiviare?

Tre o quattro calciatori per completare la rosa.  Pareva essere questo il piano che la Reggina potesse concretizzare sulla base di nomi già individuati, quantomeno a livello mediatico.  Arrivato Hetemaj, si attendevano tre under  un attaccante importante.

Nel disegno ideale si aspettavano Asencio (classe ’98)  e Di Carmine per l’atacco, Folorunsho (’98) per il centrocampo e Adjapong (’98) per la corsia di destra.

Lo spagnolo adesso è destinato a tornare in Spagna, l’attaccante preferisce attendere fino alla fine una chiamata in A, il centrocampista pare destinato al Pordenone per volontà del Napoli e l’unico per il quale i discorsi sono oggi molto concreti è il terzino destro di proprietà del Sassuolo.

Qualora tutte le altre tre operazioni finissero fuori dalle possibilità della Reggina, gli amaranto dovrebbero elaborare un nuovo piano di rafforzamento. E, come Taibi dice spesso,  si lavora anche per avere alternative sulla base dell’imprevedibilità del mercato.  La stessa che potrebbe far tornare concrete le trattative che oggi paiono difficili e complicate.