Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, Menez-Di Carmine: c’è spazio per entrambi?

Reggina, Menez-Di Carmine: c’è spazio per entrambi?

Massimo Taibi aveva detto chiaramente che se fosse rimasto Marco Baroni il destino di Jeremy Menez sarebbe stato tracciato.  Nel senso che sarebbe stato altrove.

Il francese è in ritiro con la Reggina di Alfredo Aglietti e pare voglioso di restare.  Su un altro fronte la Reggina continua a trattare due attaccanti: uno è Asencio e l’altro è Di Carmine.

Il primo è un under, arriverebbe con un contratto lungo e preso da svincolato è un’occasione da non farsi sfuggire.  Il secondo sarebbe candidato a vestirsi d’amaranto solo dopo una trattativa che potrebbe essere lunga e portata a compimento grazie ad un’offerta in grado di superare la folta concorrenza.

Diventa automatico chiedersi se è possibile immaginare una convivenza nella stessa rosa di Di Carmine e Menez. Che siano giocatori diversi è abbastanza chiaro, che però siano elementi con ingaggi molto pesanti lo è altrettanto.

La Reggina attenta al budget di questa stagione, sarebbe eventualmente pronta ad accogliere un altro giocatore con ingaggio alto senza privarsi di Menez?

E soprattutto tenere Menez e aspettare Di Carmine significa dove trovare un altro over da tagliare?

Sono interrogativi che restano pendenti, mentre nel frattempo la Gazzetta del Sud segnala richieste dall’Arabia Saudita per il frances.

Ah, c’è un dato da non sottovalutare: Di Carmine è un obiettivo, ma ancora lontano dall’essere considerato vicino alla Reggina. Ogni discorso o riflessione è puramente ipotetico.