Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, giochi fatti in porta?

Reggina, giochi fatti in porta?

La Reggina aspetta il suo numero uno. Dopo l’addio di Nicolas, Massimo Taibi ha chiarito la sua intenzione di andare alla ricerca di un profilo che avesse caratteristiche precise. Il non essere giovane a avere campionati di B ad alto livello alle spalle.

Le occasioni che arrivavano dal mercato erano essenzialmente due.  Una era Alessandro Micai che, nell’ultima stagione,  è stato ai margini del progetto della Salernitana, ma che nelle annate precedenti aveva dato dimostrazione di poter avere un buon rendimento.

Ancora meglio aveva fatto Mauro Vigorito che, prima dell’arrivo di Rafael a Lecce, era stato il portiere titolare della promozione in Serie A dei salentini.

Ed è proprio quest’ultimo colui il quale pare essere diventato il favorito. Ad incidere ci sono anche le questioni societarie legate alla Salernitana che, di fatto, rendono problematiche le interlocuzioni con Micai.

Già nei primi giorni della prossima settimana, la questione Vigorito potrebbe essere chiusa.

Come dodicesimo, invece, arriverà Stefano Turati dal Sassuolo.