Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, Taibi scopre le carte: “Interverremmo in ogni reparto. Prenderemo un portiere esperto”

Reggina, Taibi scopre le carte: “Interverremmo in ogni reparto. Prenderemo un portiere esperto”

C’è un discreto entusiasmo a Reggio Calabria.  I tifosi della Reggina, con l’avvento dell’amato Alfredo Aglietti, sembrano aver dimenticato il discusso addio con Marco Baroni.

“La gente – ha detto Massimo Taibi ai microfoni di Reggina Tv –  vede la luce fuori dal tunnel, perché presto la gente potrà tornare allo stadio e rivivere la vita normale. Io credo sia  arrivato il momento che la gente possa tornare allo stadio. Il mio augurio è di vedere questo stato pieno, perché la città di Reggio merita di venire allo stadio  e divertirsi. Onestamente ne sentiamo tutti il bisogno”.

Sono al momento serrati i confronti tra il ds  e il nuovo allenatore. “Abbiamo parlato – ha rivelato –  oggi per qualche oretta. Ci sono le idee chiare. È da un po’ che abbiamo iniziato a lavorare, ma adesso dobbiamo pensare a fare qualche uscita.  Sono stati individuati i ruoli in cui dobbiamo intervenire, li faremo in ogni reparto. Dovremo fare un portiere, un paio di difensori (un centrale e un terzino), un paio di centrocampisti esterni ed un attaccante.  Ogni reparto ha bisogno di pedine”.

Grande importanza per la porta:”Prenderemo un portiere esperto e uno giovane che ha avuto l’esperienza per poter fare l’alternativa. Il primo sarà un calciatore con esperienza”.

E sulla scelta di prendere spesso ex calciatori come allenatori: “Voglio – ha detto Taibi –  creare identità. Chi ha indossato questa maglia sa cosa significa. Portare un allenatore che conosce questo ambiente e questa città straordinaria è stato importante”.