Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, per la porta piacciono due profili

Reggina, per la porta piacciono due profili

Massimo Taibi, dopo aver preso contezza dell’addio con Nicolas, è chiamato a cercare un nuovo portiere. Non è al momento ipotizzabile possa esserci una nuova trattativa lampo come quella che ha portato ad individuare il sostituto di Baroni, tenuto conto che le situazioni sono diverse.

Tra i motivi per i quali potrebbe essere necessario attendere c’è anche una questione legata ad uno degli estremi difensori che dovrebbe essere oggetto di attenzione.

Si tratta di Alessandro Micai.   Il portiere, con diversi campionati alle spalle in B da protagonista, ha trascorso l’ultima stagione da separato in casa a Salerno. Nella stagione 2017-2018, quando indossava la maglia del Bari, è stato premiato come miglior portiere della categoria.

Il problema è che, al momento, ha un contratto fino al 2023 e a Salerno potrebbe non essere facile trovare interlocutori pronti a parlare di un giocatore ai margini, sulla base del fatto che a quelle latitudini c’è da risolvere la questione Lotito.  Il patron deve vendere entro il 25 giugno per non violare la regola della multiproprietà e rendere impossibile l’iscrizione dei granata alla prossima Serie A.

L’altro nome che piace è quello di Vigorito. Altro portiere che nella scorsa stagione ha fatto il secondo, ma a cui non sono mancate le stagioni da titolare tra i cadetti. Quest’ultimo ha vinto un campionato di B da titolare con la maglia del Lecce dove adesso è chiuso da un profilo come Rafael.