Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina e giocatori del Chievo, istruzioni per la lettura delle trattative

Reggina e giocatori del Chievo, istruzioni per la lettura delle trattative

L’ultimo della lista è Canotto.   Si tratta dell’ennesimo calciatore del Chievo accostato alla Reggina.    Arriva dopo Garritano e Obi.  Tutti giocatori importanti, tutti giocatori che piacciono ad Aglietti, ma che piacerebbero a qualsiasi altro allenatore di Serie B.

Se, in alcuni casi, sono in uscita o in scadenza di contratto pur essendo giocatori dal valore assoluto, può essere indice di tante cose.

Si parte da Obi.  Il nigeriano (che non a caso interessa al Monza) si porta dietro un contratto che arriva dalla Serie A.  Andrà in scadenza e probabilmente il Chievo non vede l’ora che ciò accada, tenuto conto che i gialloblu avrebbero una zavorra in meno significativa sul bilancio.

Si accontenterebbe di meno? Forse.  Ma “meno” potrebbe essere comunque “tanto”.    E poi c’è il Canotto.  I gialloblu lo hanno preso a parametro zero, ha ancora due anni di contratto e ha la fila dietro, come un po’ la ha  ad esempio Garritano.

Per certi versi c’è il rischio che si riproponga la questione legata al mancato rinnovo di Nicolas.  Offerte più significative, progetti più dichiaratamente ambiziosi rischiano di essere molto più appetibili da calciatori come quelli gialloblu. E, a ragione, quella del prossimo anno non pare destinata ad essere una Reggina pronta a fare il passo più lungo della gamba.  Ma questo non significa che non ci saranno comunque le possibilità di arrivare a giocatori dal valore importantie, ma non a condizioni dettate da un possibile gioco al rialzo o situazioni che creino qualche tipo di problema.