Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, Taibi: “Ad Aglietti brillavano gli occhi quando parlava di Reggio, aspettava da anni di tornare”

Reggina, Taibi: “Ad Aglietti brillavano gli occhi quando parlava di Reggio, aspettava da anni di tornare”

Ai microfoni di Reggina Tv il direttore sportivo Massimo Taibi ha raccontato la trattativa lampo che ha portato Alfredo Aglietti alla Reggina. “Alfredo –  ha detto il ds –  ha un curriculum che parla chiaro. Ha fatto campionato importanti in B importanti e noi cercavamo un allenatore adatto”. Era un mio pallino e volevo portarlo a Modena”.

Il suo arrivo ha incendiato la piazza.  “Stiamo cercando – ha proseguito – con il presidente di formare a Reggio un’identità, un senso di appartenenza in questo periodo dove la gente pensa ai fatti propri che ad un discorso di sposare una realtà. Quando parlava di Reggio aveva gli occhi lucidi. Lì ho capito cosa è Reggio per lui e cosa poteva essere lui per Reggio. Si è creato un incastro non voluto, ma importantissimo”.

“Mi ha confidato – ha aggiunto – che aspettava da anni che qualcuno gli offrisse di tornare da Reggio con un’altra veste e nessuno lo aveva mai cercato.  Quando ho capito che ci saremmo lasciati con  Baroni, ho cominciato a ragionare su chi poteva sostituirlo. Aglietti è stato il primo che mi è venuto in mente e ho visto subito entusiasmo. In breve ha raggiunto un accordo. In lui ho visto qualcosa di straordinario”.

“L’obiettivo – ha anticipato il ds –  è entusiasmare la gente e avere una squadra che suda la maglie. Gli obiettivi vengono strada facendo, ci saranno corazzate e noi non dobbiamo fare proclami”.