Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, Aglietti sarebbe un segnale importante

Reggina, Aglietti sarebbe un segnale importante

Alfredo Aglietti potrebbe essere il futuro della Reggina.  Scegliere un tecnico come l’ex bomber equivarrebbe a dare un segnale importante.   Prendere un allenatore importante per la categoria, subito dopo averne perso un altro che potrebbe aver preferito un altro progetto sarebbe indicativo.

Non è un atto di lesa maestà sottolineare come abbinare un po’ sofferenza annunciata per le casse societarie nell’anno del Covid e l’addio di Baroni suonassero come una specie di scontato ridimensionamento.

L’eventuale arrivo di Alfredo Aglietti equivarrebbe a mettere in chiaro che c’è possibilità imbastire un progetto valido e in grado di dare soddisfazioni ai tifosi.  L’ex allenatore di Empoli e Novara non è uno che avrebbe problemi a trovare una panchina.  Potrebbe occuparsi subito come aspettare alla finestra, ma ci sono pochi dubbi rispetto al fatto che uno come lui è destinato a rimanere disoccupato per poco.

Sa bene che scegliere la Reggina significa ascoltare le ragioni del cuore, ma anche avere tutto da perdere per quello che ha fatto a Reggio.   Un suo eventuale ingaggio darebbe contezza del fatto che gli è stato fatto notare come ci sia il progetto che cerca e quello che ha già dichiarato non poter portare avanti al Chievo.

Aglietti è un allenatore di categoria ed è il dato principale da non sottovalutare.