Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, Crimi tifa per la continuità: “Siamo a buon punto, mi auguro restino tutti”

Reggina, Crimi tifa per la continuità: “Siamo a buon punto, mi auguro restino tutti”

Marco Crimi si gode le vacanze dopo una stagione intensa con la Reggina. “C’è sempre voglia di ripartire sinceramente. Ma – ha detto ai microfoni di Passione Amaranto su Reggina Tv –  dopo l’annata che abbiamo fatto ancora di più, perché si pensa sempre a quello si è fatto, e finendo bene, si vorrebbe ripartire il prima possibile”.

“C’è stato il rammarico – ha ammesso – per essere arrivati ad un passo e non aver raggiunto i play off che, a metà stagione, sarebbe stato impensabile. L’abbiamo percepito anche noi durante le gare giocate con la Cremonese, l’Ascoli e il Lecce”.

Il Covid che ha coinvolto il Pescara ha generato uno stop improvviso al campionato con calendario diventato fittissimo nei primi giorni di maggio. Ci si chiede che la circostanza, con una Reggina lanciatissima, possa essere diventata un bastone tra le ruote. “Con certezza – ha chiarito Crimi –  non si sa. Possono essere solo pensieri oggettivi. Anche nelle due settimane di pausa ci siamo allenati bene, abbiamo fatto tutto con l’obiettivo di vincere le partite che vedevamo. Forse il discorso delle quattro partite ravvicinate non ci ha aiutato, anche se non credo abbiamo favorito nessuno. È una cosa impensabile far giocare quattro partite alle 14 ogni giorno”.

Il futuro di Crimi è amaranto: “Ho ancora un anno di contratto, nella prossima stagione salvo imprevisti dovrei essere della Reggina”.

La Reggina pare voglia andare nel solco della continuità. “Quando arrivai a gennaio – ha dichiarato Crimi –  sapevo che questa era un’ottima squadra per la B. Lo avevo già detto in altri tempi. Chi è contrattualizzato sono ottimi giocatori per la Serie  B, se si riparte da una situazione del genere si è a buon punto. Sono molto fiducioso, mi sono trovato molto bene e mi auguro restino tutti i ragazzi”.

E poi un passaggio su Baroni:” “Il mister è molto serio, come si può evincere dalle dichiarazioni che fa. Legge molto bene le partite e ci prepara nel modo giusto alle partite, dove arriviamo sapendo come affrontarle. Questo ci dà una grossa mano nell’arginare  e far male agli avversari”.