Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, Baroni: “Lo striscione dei tifosi mi ha toccato, futuro? Ci sono valutazioni da fare”

Reggina, Baroni: “Lo striscione dei tifosi mi ha toccato, futuro? Ci sono valutazioni da fare”

Al termine di Reggina-Frosinone  si sono registrate le dichiarazioni di Marco Baroni. “C’è stata – ha evidenziato –  una disconnessione tra gli intenti e quello che poi potevamo fare dal punto di vista fisico. Devo dire che per noi queste gare  così ravvicinate sono state difficili dal punto di vista delle energie sia fisiche che nervose.  Abbiamo concesso troppo, dispiace anche a me. Mi assumo le responsabilità di questa sconfitta. Ci tengo a ringraziare la squadra, i tifosi che anche senza lo stadio ci sono sempre stati vicini. Quello striscione è stato molto bello e mi ha toccato molto. Ha toccato anche ai giocatori a cui ho detto che se lo sono meritato. Peccato perché non era la chiusura che volevamo. Abbiamo anche sbagliato sotto porta tutte le occasioni che ci avrebbero rimesso in partita. È stata una bellissima annata”.

“Menez  – ha aggiunto – ieri nella rifinitura ha avuto un problema alla caviglia. Non stava bene. Per quanto riguarda i ragazzi della Primavera avrei voluto premiarli se ci fossero state le condizioni. Sono bravi, devono lavorare, però devo dire che c’erano anche Petrelli e Luca Chierico che sono cresciuti molto”.

E sul futuro il tecnico non si bilancia: “C’è da fare delle valutazioni. Ci fermiamo un attimo per fare delle analisi da entrambe le parti. È una situazione che analizzeremo in queste settimane”.