Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina “corta” sulla trequarti, le possibili scelte di Baroni a Lecce

Reggina “corta” sulla trequarti, le possibili scelte di Baroni a Lecce

Venerdì di campionato per la Reggina. Si gioca a Lecce alle 14 il penultimo turno.  Gli amaranto devono solo vincere se vogliono dare seguito alle ambizioni play off che hanno gradualmente iniziato ad evaporare dopo i due pareggi consecutivi contro Cremonese ed Ascoli.

Davanti, però, c’è un avversario che si sta giocando la promozione diretta e questo è sufficiente a mettere in chiaro quanto sarà difficile. Testa sgombra per chi, come gli amaranto, ha già vinto il suo campionato.

Non ci saranno Folorunsho e Di Chiara, squalificati.  Indisponibili Situm, Micovschi e Kingsley (oltre a Faty). Assenze che, di fatto, rendono non molto ampia la scelta sulla linea dei trequartisti.

Davanti giocherà Montalto, ma c’è da riflettere su chi ci sarà dietro.   Sicuro l’impiego di Bellomo, probabile quello di Rivas. Resta da capire se, come ad Cremona, il tecnico sceglierà Okwonwko per un 4-4-2 o se, invece, giocherà Edera.  Attenzione perché in questo caso in panchina ci sarebbe solo Menez e si sa quanto Baroni ami cambiare i trequartisti.

A centrocampo Bianchi e Crimi sono favoriti su Crisetig (per ragioni di turn over).  In difesa Liotti sostituirà Di Chiara, con Stavropoulos che potrebbe essere affiancato da Loiacono in mezzo con Delprato a destra.

In porta ci sarà ovviamente Nicolas.