Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina-Ascoli, 4 assenze tra i bianconeri, ma anche recuperi importanti: quante insidie per gli amaranto

Reggina-Ascoli, 4 assenze tra i bianconeri, ma anche recuperi importanti: quante insidie per gli amaranto

La classifica in B non va guardata. Soprattutto se c’è da affrontare un avversario come l’Ascoli. I bianconeri qualche mese fa erano praticamente spacciati, adesso rischiano di salvarsi direttamente. La condizione è tenere i cinque punti di distacco dal Cosenza quartultimo o scavalcare qualcuno che gli sta davanti.

L’Ascoli è una squadra che ha una dimensione diversa rispetto a quanto non dica la classifica.  C’è un numero che lo racconta meglio degli altri: la strepitosa Reggina di Baroni ha fatto 30 punti nel girone di ritorno, 25 i bianconeri.  Un margine esistente, ma non esorbitante.  Segno che il match sarà particolarmente impegnativo per gli amaranto.

Con il carattere trasmesso dal tecnico Sottil e dalla qualità di innesti come il bomber Dionisi, i marchigiani hanno svoltato.  Proprio l’attaccante ex Frosinone era in dubbio, ma ha recuperato.  Con la Reggina già cinque gol e un assist nelle cinque precedenti esibizioni da avversario. E ce la fa anche Avlonitis

Saranno squalificati a Reggio e Brosco e Buchel, pronti ad essere rimpiazzati dall’ex Crotone Eramo e dall’ex Catanzaro Quaranta.

Out per infortunio Pinna e Stoian.   La squadra predilige il 4-3-1-2 e attenzione ai tantissimi tiratori dalla distanza che possono far male anche quando la porta è lontana.