Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina: un’altra missione compiuta di Baroni

Reggina: un’altra missione compiuta di Baroni

Non è passato un secolo da quando Rigoberto Rivas contro la Reggiana falliva gol clamorosi in Eilia.  Si diceva che non vedesse la porta e che forse non avrebbe mai fatto quel salto di qualità che lo avrebbe portato a puntare a livelli più alti.

Più o meno venti partite dopo si è parlare di un giocatore che ha messo a segno cinque reti, molte delle quali giocando da esterno destro.  Un ruolo non trascurabile se si considera la sua capacità di attaccare lo spazio e di bruciare gli avversari in velocità. E poco importa che, a volte, le conclusioni non siano pulite, perché l’importante è che siano efficaci.

Fare gol per un calciatore significa acquisire fiducia e consapevolezza, ma anche spinta nel migliorarsi tecnicamente.

I dati dicono che Rigoberto Rivas si trasformato in un potenziale giocatore da doppia cifra per il torneo cadetto.  E ipotizzando un punto A come livello di partenza e un punto B come quello che avrà a fine campionato, è innegabile che ci sia stata una maturazione significativa.

Non certamente completa. ma ogni tanto un po’ ingenerosamente non si dice quanto l’allenatore abbia fatto crescere chi c’era già in rosa, ponendo l’accento soprattutto sul mercato di gennaio che ha cambiato la rosa.