Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, il biglietto per sognare passa anche dalle cifre

Reggina, il biglietto per sognare passa anche dalle cifre

La gara contro la Reggina ha rappresentato per la Reggina una sorta di partita spartiacque ufficiali.  Di fatto la vittoria ha permesso alla squadra di Baroni di mettere da parte il discorso salvezza e di iniziare ad accarezzare il sogno play off.

Un traguardo difficile da raggiungere, ma che rappresenta un’aspirazione a cui possono pensare solo le squadre di un certo livello.

Uno status che, di fatto, la Reggina ha raggiunto anche attraverso i numeri nella gara contro i granata.  La Reggina, prima del match con gli emiliani, aveva messo insieme 11 vittorie, 11 pareggi  e 11 sconfitte. Numeri eccezionali se si considera lo status di partenza dall’avvento di Baroni.

I tre punti hanno permesso di rendere superiore il numero dei successi alle vittorie, adesso 12.

Per non parlare della differenza reti. Prima del match con la Reggiana la squadra aveva 35 gol fatti e 35 subiti. Subito dopo la Reggina si è trovata ad avere una differenza reti positivi.

Solo solo numeri ma che, in maniera quasi metaforica, segnalano il passaggio di livello.