Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, Bellomo: “Non ci poniamo limiti, a gennaio un periodo brutto per me”

Reggina, Bellomo: “Non ci poniamo limiti, a gennaio un periodo brutto per me”

Nicola Bellomo è intervenuto ai microfoni di Reggina Tv e della trasmissione Tutti figli di Gallo.   Il trequartista barese è stato uno dei primi acquisti di Luca Gallo e tra i calciatori è quello che, di fatto, ha la militanza più lunga in amaranto.

“Al di là di Bari – ha evidenziato –  che comunque è la città dove sono nato e la squadra in cui sono cresciuto, Reggio è diventata la città dove sono stato più a lungo.  Fa piacere, perché ogni tanto il presidente mi ricorda che sono stato il primo giocatore che ha preso. Un motivo in più per dare il massimo”.

Bellomo, in questa stagione, è stato uno dei più continui. Persino nei momenti negativi della squadra nella prima parte di stagione era spesso uno tra i pochi che portava a casa la sufficienza. “Ci sta – ha evideniato –  che ogni tanto i tifosi non siano contenti delle mie prestazioni, perché fa parte del calcio.  Mi fa piacere per come sta andando, perché il periodo di gennaio è stato brutto. Ormai è alle spalle. Non guardo indietro, guardo solo avanti”.

Chiaro il riferimento a quando le tante operazioni di mercato e un utilizzo con il contagocce parevano destinarlo a partire.  Poi Bellomo ha scalato le gerarchie e un passo alla volta si sta prendendo un ruolo da protagonista E ora parla da leader.

“Alla fine – ha ricordato – siamo partiti con l’obiettivo di mantenere la categoria, perché la realtà dei fatti dice che in B che anche le squadre che puntano a vincere si trovano in momenti di difficoltà. Questa è una piazza importante, una piazza storica, manca da un po’ dalla Serie A ed è normale che se vai in B pensi subito a salire. Il primo anno ci sta un momento di appannamento e non è sempre facile tornare ad indirizzarla bene. Adesso cerchiamo di fare più punti possibili per la salvezza matematica e non ci poniamo limiti”.