Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina: a Venezia quasi nessuno si aspetta Menez titolare, le riflessioni

Reggina: a Venezia quasi nessuno si aspetta Menez titolare, le riflessioni

Alzino  la mano quanti si aspettano Jeremy Menez titolare.  Il riscontro non deve essere stato particolarmente rilevante, tenuto conto che quasi nessuno si aspetta che il francese sia titolare contro il Venezia.

La sensazione ha due chiavi di lettura.  La prima è che, con l’avvento di Baroni, risulta ormai chiaro che non tutto ruota più attorno al francese, rispetto ai periodi in cui la squadra era così dipendente da Menez dal doverlo rischiare appena recuperato da un infortunio.

Taibi, in settimana, lo ha elogiato per l’atteggiamento di grande professionalità che sta avendo pur essendo finito in un posto che non è più quello del centro assoluto del progetto.

La seconda è che quella di Venezia potrebbe non essere certo la gara più adatta  a lui. Bisognerà correre, offrire dinamismo e tenere botta che verosimilmente proverà ad avere il controllo della partita.

Da un punto di vista tattico la partita somiglia molto a quelle contro Pordenone ed Empoli, dove Baroni ha preferito tenere il calciatore in panchina.

Dovendosi sbilanciare, una possibile gara in cui Menez potrebbe diventare molto utile potrebbe essere quella contro il Vicenza. Un match in cui, dopo Cittadella, la squadra potrebbe trovarsi a dover fare la partita contro una squadra che la attende.

Al di là però di qualsiasi logica, chissà che Baroni non sorprenda tutti e lo mandi in campo dall’inizio. Ma al momento si tratta solo di congetture.