Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina: una foto che è già storia, un amore d’altri tempi e quegli occhi sempre accesi

Reggina: una foto che è già storia, un amore d’altri tempi e quegli occhi sempre accesi

Il gol di German Denis contro il Chievo non avrà un ruolo fondamentale nell’avvalorare l’esperienza del Tanque alla Reggina. C’è, però, uno scatto che diventerà iconico.

Quel tuffo sull’erba bagnata a quarant’anni suonati è un’incredibile concentrato di capacità tecnica, opportunismo d’attaccante vero, ma anche voglia di sporcarsi pur avendo ormai una carriera ormai alle spalle.

L’ennesima certificazione del fatto che Denis si è legato alla Reggina come se ci giocasse da vent’anni.  Non è un caso che i tifosi gli riservino un affetto che non si vedeva da tempo per un calciatore.

È davvero un amore d’altri tempi quello che si è instaurato tra la Reggio Calabria e il calciatore che ha trovato a Reggio, anche grazie alla sua casa con vista sullo Stretto, una nuova dimensione ideale a livello umano.

E poi ci sono gli occhi che si vedono dopo l’esultanza. Accesi come quelli di un ragazzino che ha segnato il suo primo gol da professionista.