Home / Sport Strillit / REGGINA / Ora la Reggina è quasi baby…

Ora la Reggina è quasi baby…

Sembra davvero passato un secolo da quando la Reggina, alla vigilia del campionato, comandava le classifiche della squadre più esperte.

La squadra che fu di Mimmo Toscano è stata a lungo la formazione con l’età media più alta. Scelta per la quale non mancavano le perplessità, acuitesi poi con risultati che hanno lasciato a desiderare.

L’avvento di Marco Baroni  ha, invece, segnato un deciso cambio di rotta, reso ancor più marcato dal mercato di gennaio.

A Brescia se ne è avuta un’altra dimostrazione. Basta guardare l’undici titolare.

In campo c’erano c’erano Stavropoulos (’97), Delprato (’99), Okwownko (’98), Kingsley (’99) e Rivas (’98). Cinque under.   Non è un record, se si considera che in altre circostnze si è arrivati anche a sei o sette con calciatori come Micovschi, Edera e Folorunsho. Ma c’è un altro dato da tenere presente. Se si esclude il portiere Nicolas (’88), non c’era neanche un giocatore con più di 30 anni in campo. Lakicevic (’93), Loiacono (’91), Liotti (’94), Crisetig (’93), Bellomo (’91).