Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, ha sempre ragione Baroni

Reggina, ha sempre ragione Baroni

Nelle ultime settimane capita spesso che davanti alle  titolari iniziali messe in campo dalla Reggina ci siano quantomeno perplessità.

Le scelte di Baroni non sono mai scontate. Sono figlie del fatto che il tecnico gioca le partite pensando a come programmarle sui novanta minuti. Anche giocando in sedici, contando anche i cambi.

Con Bellomo grande protagonista con il Pordenone e Menez che è sempre Menez, poteva risultare difficile capire perché il tecnico avesse per l’ennesima volta preferito Rivas, non sempre lucido nelle scelte nelle ultime settimane.

I fatti hanno raccontato inequivocabilmente quanto il tecnico abbia avuto ragione.  Dell’honduregno apprezza molto la sua capacità di andare sempre in profondità, di farlo con una resistenza fuori dal comune anche decine volte in una stessa partita. Gli aveva chiesto di attaccare la porta, per una volta l’ha fatto con lucidità  e il tabellino parla di una doppietta.

Ma Baroni, nelle ultime giornate, ha avuto un’altra intuizione che sta offrendo esiti positivi.  Al momento la Reggina ha, infatti, messo in soffitta l’idea degli esterni a piede invertito.  Una soluzione che resta nelle possibilità della squadra che comincia ad avere una proposta offensiva importante e la cui gestione dovrà essere derogata ad un allenatore che, in questa fase, sta davvero sbagliando pochissimo.