Home / Sport Strillit / REGGINA / Spal-Reggina, Marino vuole la vittoria: ‘Ci darebbe entusiasmo’ e svela qualche problema
Pasquale Marino, vigilia di Spal-Reggina
Pasquale Marino, vigilia di Spal-Reggina

Spal-Reggina, Marino vuole la vittoria: ‘Ci darebbe entusiasmo’ e svela qualche problema

Mancano ormai poche ore a Spal-Reggina, gara importante per entrambe. 

“La partita contro la Reggina è fondamentale. Abbiamo perso qualche punto. Una vittoria ci darebbe grande entusiasmo e morale”.

Così Pasquale Marino, allenatore emiliano, si è espresso alla vigilia di Spal-Reggina.  Gli estensi puntano a vincere il campionato, ma devono recuperare cinque punti dal secondo posto. Sabato alle 14 si giocano molto contro gli amaranto.

Spal-Reggina, Marino non nega la possibilità del 4-2-3-1

L’esperto tecnico siciliano nell’ultima gara ha cambiato il sistema di gioco, puntando sul 4-2-3-1. Soluzione che si potrebbe rivedere in occasione di Spal-Reggina. “Ho detto sempre che non sono fondamentali i sistemi di gioco, ma l’approccio alle partite.  Ci può stare che continuiamo a giocare così. Nei periodi negativi bisogna trovare alcune soluzioni. Per noi dall’inizio è così per via del mercato in evoluzione sia all’andata che al ritorno”.

“I tre punti  – ha aggiunto – mancano da qualche partita. Abbiamo la consapevolezza che una vittoria ci potrebbe far tornare in corsa per le prime due posizioni”.

La Reggina secondo Marino

Pasquale Marino ha poi parlato di quello che sarà l’avversario di turno in Spal-Reggina. “Hanno fatto innesti importanti a gennaio. Giocano  – ha evidenziato – con il 4-2-3-1 e gli esterni che attaccano la profondità. Sono una squadra organizzata. Dobbiamo essere bravi ad attaccare con molto ordine, senza lasciare campo alle ripartenze. Hanno la velocità per attaccare la line difensiva. Tra l’altro noi abbiamo qualche problema e dobbiamo essere bravi a gestirci bene.  Vicari e Tomovic sono entrambi diffidati, sarà difficile vederli insieme. Bisogna valutare determinate situazioni per questa settimana in cui ci saranno tre partite.

Sappiamo che la Reggina vive un momento opposto al nostro. Vogliamo cercare di migliorare la situazione. Abbiamo sbagliato qualche partita, ma non siamo questi. Credo la squadra sia consapevole di avere qualità importanti e le dobbiamo mettere in pratica”.