Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, bentornato Bellomo: altro step di maturità superato

Reggina, bentornato Bellomo: altro step di maturità superato

Se ne dicevano tante di Nicola Bellomo. Che non gli piacesse allenarsi, che avesse un carattere difficile e chi più ne ha, più ne metta.

Negli anni di Reggio, però, ha dimostra tutt’altro. Toscano prima e Baroni poi hanno scoperto un calciatore totalmente diverso rispetto alla descrizione che, in qualche caso, si è fatta di lui.

Mimmo Toscano ha imparato a conoscere un ragazzo con  grande cultura del lavoro, disciplinato e capace di fare la differenza in Serie C.

Questa stagione di Serie B, invece, ha fatto scoprire un calciatore che forse adesso gioca nella categoria che più gli si addice.

Un ritorno in cadetteria che lo ha visto, nelle prime dieci partite, essere il migliore giocatore per distacco tra quelli amaranto.

Poi l’avvento di Marco Baroni. Un gol decisivo, da subentrato a Reggio Emilia, e il quasi oblio. Un mercato dove si iniziava ad ipotizzare persino una cessione per via di caratteristiche non ideali per il 4-2-3-1.  Senza dimenticare la posizione di trequartista ormai colonizzata da Folorunsho.

Dopo cinque partite da comprimario (o poco meno), la possibilità di essere protagonista.  Contro il Pordenone Bellomo ha risposto presente con un assist decisivo. Segno, però, che in queste settimane Bellomo ha saputo covare la rabbia giusta da mettere in campo.  Segno che, per lui, è davvero arrivato il momento della maturità e della consapevolezza.

Una freccia in più per Baroni.