Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, Baroni nel mirino, ma attenzione ai numeri: la classifica da quando è al timone

Reggina, Baroni nel mirino, ma attenzione ai numeri: la classifica da quando è al timone

Quinto risultato utile per la Reggina a Cosenza. Un pareggio che lascia con l’amaro in bocca, dopo che gli amaranto si sono trovati sul doppio vantaggio.

A maggior ragione nel momento in cui il match ha fatto vedere due squadre che, potenzialmente, sono su due livelli diversi.  La caparbietà, la determinazione, l’organizzazione del Cosenza si sono andate ad inserire nelle incertezze, nel poco cinismo e nell’ingenuità di una Reggina che, al 100% delle sue possibilità, potrebbe stare in situazioni di classifica più tranquille.

Nel mirino delle critiche è finito Marco Baroni. Soprattutto perché si ritiene che nel secondo tempo qualche mossa potesse essere fatta prima per far salire la squadra.

Indipendentemente da  qualsiasi valutazione relativa alla circostanza, potrebbe essere meglio guardare i dati del tecnico.

Pur penalizzata da papere dei portieri, vistosi errori arbitrali, infortuni e dal dover assemblare nuovi arrivi, la sua squadra continua a macinare risultati importanti.

La Reggina nell’era Baroni è da settimo posto, da play off.

Ecco la graduatoria:

 

1) Chievo 20
2) Empoli 19
3) Monza 19
4) Pordenone 18
5) Pisa 17
6) Venezia 17
7) Reggina 16
8) Cittadella 16
9) Ascoli 15
10) Lecce 14
11) Spal 14
12) Cremonese 14
13) Salernitana 14
14) Lr Vicenza 13
15) Brescia 12
16) Entella 12
17) Cosenza 11
18) Reggiana 10
19) Frosinone 9
20) Pescara 9