Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, il momento del talento

Reggina, il momento del talento

Pescara-Reggina è stata una partita molto ruvida.   Reggina-Entella si annuncia una gara che potrebbe esserlo ancora di più.  In questi casi serve tenere botta in partite che si giocano anche con cattiveria agonistica, forza fisica e soprattutto capacità di mantenere i nervi saldi.

A fare la differenza, però, potrebbe essere la giocata di un singolo.  Lo sa bene, ad esempio, la Reggina che nel corso della sua storia ha spesso e volentieri trovato le giocate di Ciccio Cozza. Uno che non sbagliava mai le partite che contavano.

A caratterizzarlo c’era il fatto che avesse più talento degli altri.  Nella Reggina che affronterà l’Entella non ci sarà un campione vero come Jeremy Menez.  Ma la rosa della Reggina è ricca di calciatori che danno del tu al pallone.

E se a Pescara l’uomo decisivo è stato Marco Baroni, il tecnico si augura che nella serata di mercoledì al Granillo possa spuntare fuori una giocata di uno dei suoi uomini più talentuosi.

Uno degli indiziati è Simone Edera.  Buone le indicazioni emerse dalle sue prime due gare in amaranto, ma le sue qualità consentono anche di aspirare ad avere di più.   La Reggina lo aspetta.