Home / Sport Strillit / REGGINA / Verso Reggina-Salernitana, Tedesco: ‘Ho un figlio salernitano e uno reggino, sarò in difficoltà’

Verso Reggina-Salernitana, Tedesco: ‘Ho un figlio salernitano e uno reggino, sarò in difficoltà’

“Neanche io mi sarei aspettato questo girone d’andata da parte della Reggina. Ha deluso un po’, perché la gente si aspettava risultati diversi e più continuità. Questo non è stato, speriamo nel ritorno di vedere una Reggina e una classifica diversa”.

Così Giacomo Tedesco, ai microfoni di Reggina Tv, ha manifestato una certa delusione per il rendimento degli amaranto nel girone d’andata.

“A tratti, anche con Baroni, la squadra – ha detto Tedesco –  ha fatto vedere cose buone. Non ha continuità. Non so da cosa dipendono i cali nella ripresa, forse bisogna guardare il lavoro atletico e forse manca un po’ resistenza. Il problema sarebbe risolvibile alleandosi in maniera diversa. Ma bisognerebbe chiedere al preparatore atletico.  Non credo a questioni mentali”.

Lunedì Reggina-Salernitana, squadre di cui è stato capitano: “Spero che  Salerno possa ambire  a qualcosa di favoloso. È una grande piazza come Reggio e spero possa lottare per andare in Serie A. Hanno un allenatore che non molla niente. È veramente tosto, fino alla fine daranno battaglia a tutti e si vedrà cosa otterranno. Anche lì, come a Reggio, se dai il massimo la gente ti vuole bene. Sono due piazze che mi hanno dato tanto sia nei momenti positivi e negativi”.

E sui possibili protagonisti della sfida: “Cicerelli è rapido e veloce, può mettere in difficoltà la Reggina.  In amaranto spero di vedere il Menez delle prime giornate”.

“Lunedì – ha rivelato –  sarò in difficoltà ed è anche il mio compleanno.. Ho due città che mi amano. Spero sia una partita bellissima. Io ho un figlio salernitano e uno reggino, sono diviso”.