Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, Belardi: ‘A Gallo c’è poco da dire, qualcuno poteva fargli capire la B è più complicata’

Reggina, Belardi: ‘A Gallo c’è poco da dire, qualcuno poteva fargli capire la B è più complicata’

Emanuele Belardi è intervenuto ai microfoni di Reggina Tv, la tv ufficiale della squadra che lo ha visto protagonista per quasi vent’anni. “È un percorso  lunghissimo – ha ammesso Belardi – il mio alla Reggina. Ho fatto settore giovanile, serie C, serie B e Serie A. I discorsi sono tanti da poter affrontare. L’ultima esperienza nel vivaio mi ha lasciato un po’ d’amarezza. Nonostante milioni di difficoltà si cercava di portare avanti un progetto di settore giovanile Non è stato possibile più  andare avanti, perché c’era una zavorra. Finalmente è stata tagliata. Lavorava alle spalle , creava confusione e dilettantismo. Anche perché era sempre stato abituato a stare nei dilettanti, però sono molto contento di vedere che finalmente questa zavorra è stata eliminata.

E su Gallo: “Ha investito tanto. Ha vinto quasi subito in maniera evidente e strameritata, forse si è stati faciloni ad annunciare un campionato da vertice. Io lo capisco, perché fino a due anni fa il presidente guardava la Roma da semplice tifoso. Magari qualcuno gli poteva far capire che la B è sempre più complicata e non sempre i più forti vincono. C’è poco da dirgli, quando una persona viene da Roma e viene a investire così tanto in una città così martoriata, prima di esagerare nelle critiche bisognerebbe rifletterci un attimo. Non lo dice una persona che abbia chissà quali interessi o rapporti particolari con il presidente. Io credo che oggi è molto facile criticare sui social oppure dire la propria verità tramite questi canali, però la realtà è un’altra e quella è evidente”.