Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, Denis: ‘Col Lecce spero di esserci, Baroni ha messo i giocatori nel ruolo che preferiscono’

Reggina, Denis: ‘Col Lecce spero di esserci, Baroni ha messo i giocatori nel ruolo che preferiscono’

“Spero di esserci. Ancora per quella piccola lesione sotto il polpaccio bisogna stare attenti. È in una zona complicata, però spero di arrivare al 100%”.

Germa Denis, ai microfoni di Reggina Tv, confida l’auspicio di poter andare in campo contro il Lecce.

E sul futuro della squadra: “Sono abbastanza tranquillo. La squadra è in ottima condizione. Crea tanto. Lasciamo stare gli episodi finali di Ascoli che, in cinque minuti, ci hanno fatto perdere una partita di cui eravamo in pieno controllo.  Bisogna stare attenti fino al fischio finale. Però sono fiducioso che potremo fare benissimo”.

“Le sconfitte – ha proseguito l’argentino – ti tolgono fiducia. Il mister magari, con il cambio di modulo mettendo i giocatori a proprio agio nella posizione che preferiscono, ci ha dato respiro. Si è vista una squadra più offensiva.  Prima i ko ci portavano a non credere in noi stessi”.

E sugli obiettivi: “Dobbiamo pensare a salvarci, quello che arriva in più ben venga. Questo campionato è così stretto che in due giornate ti puoi trovare lassù o laggiù.  Siamo una neopromossa, bisogna stare sul pezzo e abituarci al fatto che tutte le partite sono difficili.  Poche squadre sinceramente ci hanno sotto. Forse solo l’Empoli, dove ci abbiamo messo del nostro. Quest’anno ci sono però stati anche episodi che non ci volevano”.

Denis ora si candida ad una maglia del 4-2-3-1 dove il centravanti è il riferimento offensivo unico. “Questa – ha detto Denis – è una squadra che attacca tantissimo sull’esterno per mettere la palla in mezzo e quello è il mio pane”.

E su Charpentier: “Si vede che è bravo, ha i colpi. È un ragazzo che ha un grandissimo futuro e speriamo di vederlo presto in campo”.

E sulla possibilità di restare a lungo a Reggio:”Vediamo cosa mi presenta la vita dopo il calcio giocato”.