Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina: Mustacchio e Riviere nel mirino

Reggina: Mustacchio e Riviere nel mirino

Gasparetto, De Rose, Lafferty e Vasic. Forse anche Rolando,  Bellomo e Rossi. La lista dei calciatori che lasceranno la Reggina, entro la fine di questo mercato di gennaio, è particolarmente lunga.

Questo non dovrebbe generare problemi all’innesto di giocatori over (la lista è limitata  a diciotto).

La Reggna, come ha riportato Alfredo Pedullà, sta per chiudere per il portiere Nicolas (classe ’88)

Ma non si ferma. La Gazzetta del Sud riporta l’interessamento per  Mattia Mustacchio del Crotone, centrocampista ideale come esterno destro nel 4-2-3-1 di Baroni.

Considerato anche l’innesto di Micovschi, all’appello mancherebbro comunque un centrocampista, un attaccante e forte un difensore.

Proprio per la prima linea tra le ipotesi c’è Emmanuel Riviere. 13 gol per lui a Cosenza lo scorso anno.

Classe 1989, dovrebbe diventare un esubero pitagorico nel momento in cui dovessero concludersi le operazioni in entrata per il club rossoblu.

Si tratta di un calciatore che risponde alla tipologia di attaccante centrale che vuole Baroni.

Riviere ha un contratto fino al 2022 e guadagna circa 450.000 euro netti (fonte Gazzetta dello Sport) a stagione.  Cifre che, per un club di Serie B, impongono riflessioni, ma anche necessità di portare a compimento l’operazione attraverso percorsi tortuosi.

Riviere beneficia, però, degli effetti del Decreto Crescita (in attesa di capire come si evolverà la questione sollevata rispetto alla mancanza di coperture fiscali a livello governativo), essendo arrivato  in Italia solo lo scorso anno.

A sostenere l’operazione potrebbe esserci il risparmio derivante dalla probabile rinuncia a Lafferty.

Sul calciatore c’è anche la Cremonese, ma per un francese (anche se ha anche passaporto del Martinica, nazionale con cui gioca) agire al fianco di Menez potrebbe diventare un’ipotesi affascinante.