Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, di nuovo Ayroldi di Molfetta: occhio alle parole

Reggina, di nuovo Ayroldi di Molfetta: occhio alle parole

Di nuovo Ayroldi di Molfetta a dirigere la Reggina. Quello del rosso a Menez dopo venti minuti.  Un “che ca… guardi”  rivolto al guardalinee, che è costato una sconfitta alla Reggina contro la Spal.  Un giallo condito da un avvertimento sarebbe stata la pena giusta, ma evidentemente il direttore d gara non ama le parolacce.  E, ad onor del vero, c’è stato anche un rigore concesso alla Reggina, poi fallito da Denis.

Il fischietto, attentissimo all’educazione e grande oppositore del turpiloquio, sarà di nuovo sulla strada della Reggina.

Sarà lui a dirigere il match che gli amaranto giocheranno a Verona contro il Chievo.

Uno stadio tradizionalmente ostico, a cui si aggiunge quantomeno il pensiero di affrontare un arbitro che, partendo dalle sue ragioni, ha messo un bastone tra le ruote abbastanza importante alla squadra di Mimmo Toscano.

Non resta, perciò, che evitare proteste e soprattutto di condirle con parolacce.