Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, Toscano: ‘Basta vantaggi agli avversari, rifarei tutto? Solo chi non decide, non sbaglia’

Reggina, Toscano: ‘Basta vantaggi agli avversari, rifarei tutto? Solo chi non decide, non sbaglia’

La Reggina aspetta il Brescia. Sabato alle ore 15.30 al Granillo si gioca un sfida di grande importanza.   Gli amaranto sono reduci da quattro ko consecutivi e soprattutto dopo un ritiro.

“La settimana di ritiro  – ha detto il tecnico Mimmo Toscano – – è una settimana in cui devi dare un senso. Si sta insieme, si parla di più di quello che è stato e di ciò di cui si deve migliorare. Abbiamo cercato di dare un senso a questi giorni, perché forse ne avevamo bisogno dopo le quattro sconfitte consecutive. Si è detto che non possiamo dare vantaggi agli avversari. Nessuna squadra può permettersi di rimanere in dieci.  Nella scorsa giornata sei espulsioni su dieci partite e le squadre rimaste in inferiorità numerica hanno visto peggiorare il proprio punteggio”.

A Monza si è visto un centrocampo con meno calciatori offensivi e Bellomo schierato punta.  “Non mi piace – ha detto il tecnico –  parlare di assenze e indisponibili. Abbiamo una rosa che può fare la prestazione sempre. A Monza abbiamo costruito un centrocampo diverso per una serie di situazioni. Abbiamo avuto equilibrio, ma magari abbiamo perso pericolosità davanti. Il nostro obiettivo è far si che la coperta non sia coperta”.

“Il Brescia è una squadra di caratura elevata, ma come tutte le squadre in questo periodo tra Covid e infortuni. L’unico dubbio lo hanno davanti tra Ragusa e Aye.  Poi per il resto hanno scelte forzate da fare. La cosa più importante, però, sapere cosa dobbiamo fare noi.  Dovremo mettere voglia di battagliare e vorrei vedere lo spirito di Monza. Dobbiamo ripartire da quello, perché lottare su ogni palla e credere in ogni palla sporca ti porta lontano”.

La Reggina, al momento, non sta andando bene in campionato. Ci si chiede se, perciò, il tecnico rifarebbe tutto quello che ha fatto : “Chi non è propenso a decidere, non commette errori. Si poteva fare meglio in qualche situazione, io credo che si sia fatto sempre il massimo. Tutto in funzione della Reggina. Poi, per tante cose, la vittoria non è arrivata, ma basta poco per far cambiare questo momento non positivo. Però non dobbiamo prescindere dallo spirito”.