Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, ipotesi e motivazioni dopo la maxi penalizzazione. Si punta a riavere dieci punti

Reggina, ipotesi e motivazioni dopo la maxi penalizzazione. Si punta a riavere dieci punti

Di Michele Favano e Pasquale Romano – Sorpresa e stupore. Dopo la maxi penalizzazione di 12 punti ricevuta oggi, la Reggina si ritrova matematicamente in serie D. La societá amaranto domani presenterá il ricorso, l´avvocato Panuccio si é messo subito al lavoro, forte della restituzione di 4 punti risalente allo scorso 3 febbraio. Corretto dire peró che nessuna certezza anima il club amaranto, la decisione odierna rischia di ribaltare gli scenari. Una sola la convinzione della Reggina, ovvero quella di ricorrere a tutti i gradi (quindi anche al Coni) in caso di ricorso non accolto. In un´intervista rilasciata a Strill nelle scorse settimane, Panuccio aveva giá chiarito tutti i passaggi e le possibili decisioni future inerenti la difficile situazione in casa Reggina. (CLICCA QUI)

Riguardo i dodici punti di penalizzazione ricevuti oggi, sono cosi divisi. Sei riguardano l´incentivo all´esodo (per i tre bimestri che vanno da luglio a dicembre) quattro sono per la recidiva. Importante chiarire come in questo ultimo caso la scelta del Tribunale é sempre di tipo discrezionale e mai stabilita da leggi precise. Per la recidiva, la Reggina invece dei quattro punti ricevuti ne avrebbe potuti ricevere anche due, sei o otto. Su questi dieci punti di penalizzazione (6 incentivo all´esodo piú 4 di recidiva) si muoverá il ricorso del club amaranto. La speranza é quella di riaverli interamente, anche perché la decisione del 3 febbraio (da parte delle Sezioni Unite della corte federale d´Appello) favorevole al club amaranto ha fatto giurisprudenza e indirizzato le linee guida del prossimo consiglio federale riguardante appunto gli incentivi all´esodo.

Gli altri due punti di penalizzazione si basano sull´Irpef e l´Inps dei tesserati, bimestre novembre e dicembre. Un punto per l´irregolaritá rilevata piú uno, anche in questo caso, di recidiva. Importante sottolineare come, diversamente dal ricorso sull´incentivo all´esodo, la Reggina non potrá sperare in una restituzione, é giá possibile togliere i due punti definitivamente dalla virtuale classifica degli amaranto. Attesi deferimenti anche per i primi mesi del 2015, in questo caso peró eventuali penalizzazioni sarebbero da scontare nel prossimo campionato. Quando, fa tristezza dirlo, la Reggina potrebbe non esistere piú….