Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina-Salernitana, il ritorno al Granillo del guerriero Lanzaro

Reggina-Salernitana, il ritorno al Granillo del guerriero Lanzaro

146 presenze e 2 reti.  Cinque anni in amaranto, quattro in Serie A e uno in Serie B.    Maurizio Lanzaro torna al Granilo per la prima volta e non sarà una partita da ex come tutte le altre.

In maglia amaranto ha indossato anche la fascia da capitano ed è soprattutto cittadino onorario di Reggio Calabria.   E’ stato uno dei protagonisti della splendida stagione della salvezza in Serie A con la salvezza da -11, ma quello è solo l’apice di un’esperienza che ha riservato a lui e ai tifosi soprattutto soddisfazioni.

Tre salvezze in Serie A, un’amara retrocessione e un’annata di delusioni come quelli della corazzata affondata di Novellino.

Un’indegna conclusione per chiudere un feeling particolare che era nato tra la tifoseria e un giocatore che in campo ha sempre dato tutto.

Un rapporto cementato da soddisfazioni incredibili come le batoste rifilate al Messina in Serie A e quella corsa per andare a riprendere Riganò reo di aver offeso la sua curva col segno delle orecchie in un derby che i peloritani avrebbero comunque mestamente perso.

Il “Cinghialotto” tornerà là dove ha scritto probabilmente le pagine migliori della sua carriera, in un ambiente che di quei tempi ha solo il ricordo.

Troverà il suo ex compagno di cento e più battaglie Ciccio Cozza sulla panchina amaranto.

Quel che certo è che per lui non sarà una partita come tutte le altre.