Home / Sport Strillit / REGGINA / Calcio: Reggina ok a Gubbio, amaranto vittoriosi con gol di Campagnacci e doppietta di Ceravolo (3-1)

Calcio: Reggina ok a Gubbio, amaranto vittoriosi con gol di Campagnacci e doppietta di Ceravolo (3-1)

ceravolo_fabiodi Pasquale De Marte- Missione compiuta, ma non senza fatica. Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la Reggina contro la “Cenerentola del campionato”, il Gubbio.

La Reggina vista in Umbria incarna alla perfezione quella uscita immeritatamente sconfitta dall’Euganeo di Padova.  Gli amaranto in “formato trasferta” costruiscono occasioni da rete come se fossero il prodotto di una collaudata catena di montaggio e, in tutta onestà, gli avversari appaiono davvero poca cosa.

Campagnacci e Bonazzoli sono incontenibili. Un pò di sforuna e un portiere, Donnarumma, in stato di grazia, privano gli amaranto del gol del vantaggio.

Per la squadra eugubina si contano solo un cross di Ciofani ottimamente sventato da Kovacsik in uscita bassa e il gol, un preciso diagonale dal limite di Mendicino che al 30′ trova l’angolo vincente.

Per ciò che riguarda gli amaranto, invece, si perde quasi il conto.  Un tentativo di ravvicinato di Campagnacci, due colpi di testa di Bonazzoli: uno sfiora il palo e l’altro viene parato dall’estremo difensore avversario con un grande intervento.  Nella seconda occasione l’attaccante subisce una scarpata che gli procura una ferita al volto che lo costringe ad abbandonare il campo al 38′ dopo aver provato a restare a lungo in campo.

Non prima, però. di aver tentato un esterno sinistro da posizione defilata che esce di poco e di sfiorare il pareggio su assist di De Rose, ma nella circostanza la conclusione vincente viene murata sulla linea da un difensore.

Al posto del bomber  c’è Fabio Ceravolo, che dopo pochi minuti va vicino alla realizzazione con una conclusione in corsa che sfiora la traversa.

Breda, nella ripresa, cerca  di aumentare la carica offensiva inserendo Ragusa, all’esordio dopo l’infortunio subito in estate.

Emerson, su punizione dalla distanza di circa trenta metri, chiama Donnarumma all’ennesimo intervento impegnativo.

Al 66′ arriva il pareggio: D’Alessandro premia l’inserimento di Campagnacci, che, di interno destro, insacca.

Mentre il Gubbio dà l’illusione di averne di più, gli amaranto forti di una maggiore qualità segnano il gol vittoria: lancio millimetrico del neoentrato Castiglia per Ceravolo, che rientrando da sinista, scarica un destro che Donnarumma respinge e sulla ribattuta è lo stesso ex atalantino a ribadire in rete.
Nel recupero l’attaccante firma la doppietta e il 3 a 1 finale  raccogliendo un rinvio di Kovacsik , saltando,poi,  con un tocco l’uscita del portiere avversario.
Pasquale De Marte
GUBBIO-REGGINA 1-3, IL TABELLINO
GUBBIO: (4-3-3): Donnarumma; Almici, Caracciolo, Benedetti, Rui (65′ Rui); Sandreani, Boisfer, Raggio Garibaldi (46′ Montefusco);  Bazzoffia (71′ Ragatzu), Ciofani, Mendicino. a disposizione: Farabbi,  Buchel, Paonessa, Kraus. Allenatore: Pecchia.
REGGINA: (3-5-2): Kovacsic; Cosenza, Emerson, Marino; D’Alessandro, Rizzo(59′ Ragusa), De Rose, Missiroli, Rizzato; Campagnacci (79′ Castiglia), Bonazzoli (38′ Ceravolo). A disposizione: P.Marino; Adejo, Colombo, N.Viola.. Allenatore: Breda.
Ammoniti: Raggio Garibaldi, Donnarumma, D’Alessandro, De Rose.
Marcatori: 33′ Mendicino (G), 66′ Campagnacci (R), 82′ Ceravolo (R), 92′ Ceravolo (R)