Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina-Atalanta: due ex in campo

Reggina-Atalanta: due ex in campo

Domenica al Granillo si gioca Reggina-Atalanta e  gli ex in campo saranno solo due, uno per parte.

 A difendere la porta degli orobici ci sarà Ferdinando Coppola,  estremo difensore rimasto a Reggio solo sei mesi a partire dal gennaio  2004 con la mansione di dodicesimo alle spalle di Emanuele Belardi.Per lui le presenze con la Reggina sono solo due e la traccia del suo passaggio

 dal S.Agata è davvero minima.

Tuttavia destò una buona impressione nel corso della sua partita d’esordio a Siena, in cui chiamato all’ultimo momento ad essere titolare si rese protagonista di ottimi interventi.

Il  suo “cursus honorum” ha avuto inizio lontano da Reggio, ad Ascoli, società che già ne deteneva il cartellino e con la quale è riuscito ad imporsi conquistando una promozione a tavolino in serie A e una salvezza che gli sono valse la possibilità di gravitare attorno all’orbita del Milan, che lo ha parcheggiato prima in prestito e poi in comproprietà sempre all’Atalanta,  società con cui si trova a giocare per la seconda stagione.

Diversa la storia di Gleison Pinto Dos Santos o più semplicemente Santos, difensore brasiliano di cui la Reggina ha prelevato la metà del Genoa, mentre la restante parte del cartellino è di un’altra società bergamasca: l’Albinoleffe.

Notato dagli osservatori della “Dea” in tenera età, venne portato in Italia a vent’anni divenendo un giocatore della primavera atalantina senza però mai trovare il giusto spazio in prima squadra,  al punto da essere costretto al Monza prima e all’Albinoleffe poi.

In questo primo scorcio di stagione si è, tutto sommato, ben disimpegnato pur essendo parte integrante di una difesa che per larghi tratti ha dato l’impressione di “far acqua da tutte le parti”, come testimoniato dall’impietoso dato statistico delle reti incassate.

p.d.m.