Home / Sport Strillit / REGGINA / Fiorentina – Reggina, le pagelle di Strill.it

Fiorentina – Reggina, le pagelle di Strill.it

di Pasquale De Marte

Campagnolo voto 6,5 – La solita uscita a vuoto viene compensata da almeno tre grandi interventi.

Lanzaro voto 5,5 – Esce per infortunio, dopo una gara non certo esaltante.

Cirillo voto 5  Solito grande senso della posizione, ma tanti troppi errori in marcatura.  Pazzini lo mette tanto, troppo, in difficoltà.

Valdez voto 5 – Come l’altro centrale soffre gli attacchi avversari, molte volte rinvia a casaccio.

Aronica voto 6 – L’unico a salvarsi nel nucleo della difesa. Ottima risposta dopo le polemiche infrasettimanali e la febbre che lo aveva colpito nei giorni scorsi.

Vigiani voto 6 – Al rientro dimostra, ancora una volta, di  essere uno dei pochi a riuscire a pungere in questa squadra.

Barreto voto 5 – Nel primo tempo si intestardisce troppo nella conclusione e sbaglia tanto in fase di appoggio. Nella ripresa è in linea con la mediocrità del resto della squadra.

Tognozzi voto 4,5 – L’anno scorso dava l’impressione di essere un giocatore in grado di poterci stare in serie A,  in questa stagione i dubbi sul perché nella sua carriera avesse fatto più serie C che altro vengono totalmente fugati.  Inguardabile e lento anche negli appoggi più elementari.  E' un gregario, purtroppo la Reggina quest'anno ne ha troppi.

Modesto voto 5,5 – Prova con tanta generosità a mettersi al servizio della squadra nonostante i problemi al setto nasale fratturato, ma a qualche buona giocata alterna diversi errori.

Brienza voto 6 – L’azione più pericolosa, come al solito, è sua con il palo colpito nel primo tempo. La Reggina si deve aggrappare a lui per provare ad effettuare una scalata che, allo stato attuale, sembra probitiva.

Makinwa voto 4,5 Si dirà che è troppo solo in avanti, probabilmente. Ma il suo rendimento è ben al di sotto da quel giocatore con una corsa fulminea e a cui si chiedeva ben altro a partire da Gennaio.  Le sue carte probabilmente le ha già giocate e ,purtroppo per lui e per la Reggina, decisamente male.

Amoruso voto 5,5 – Anche lui fa quello che può, molto poco.

Alvarez voto 5,5 – Tiene la posizione senza particolari problemi,

Hallfredsson voto 5,5 – Non cambia marcia alla squadra come a Genova e non incanta.

Orlandi voto 6 – Ci voleva la bacchetta magica per colmare le lacune della Reggina, ormai è ufficiale: lui non ce l’ha.