Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, ora alla ricerca di ciò che fino ad ora è mancato

Reggina, ora alla ricerca di ciò che fino ad ora è mancato

Un lunedì diverso per la Reggina, almeno rispetto agli ultimi tempi. La vittoria di Reggio Emilia ha dato ossigeno in classifica, ma questo non può e non deve essere il momento di fermarsi.

Si tornerà in campo già mercoledì pomeriggio contro la Cremonese e occorrerà dare seguito ai quattro punti conquistati in trasferta: al Mapei Stadium ed al Menti di Vicenza.

Le buone indicazioni tratte dalla doppia spedizione fuori casa dovranno essere capitalizzate in un altro scontro diretto, dove ottenere un risultato positivo darebbe la possibilità di ottenere quello che in Serie B fa la differenza: la continuità.

Sarà l’ultima gara del 2021, nonché il penultimo appuntamento prima della piccola pausa che il calendario del campionato riserva al torneo cadetto.

Poi sarà il momento del calciomercato e probabilmente anche del recupero di tanti infortunati che hanno assottigliato le scelte a disposizione degli allenatori che si sono succeduti sulla panchina amaranto.

Un match dove  alla Reggina di Baroni sarà chiesto di confermare quanto di buono fatto vedere nella seconda e nella terza uscita con la nuova guida tecnica.

Vietato, perciò, cullarsi sui tre punti ottenuti a Reggio Emilia. Gli impegni ravvicinati non lo consentono.