Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, delegazione di tifosi al Sant’Agata: ‘Chi non ha le palle, si faccia da parte’

Reggina, delegazione di tifosi al Sant’Agata: ‘Chi non ha le palle, si faccia da parte’

La Reggina non ha i tifosi sugli spalti, ma i supporter  amaranto sono comunque attenti alle vicende della squadra.

I Diffidati Liberi, gruppo di riferimento del tifo organizzato, hanno diramato un comunicato che ha raccontato del faccia a faccia avuto con i giocatori dopo l’ennesima sconfitta.

“Oggi – hanno raccontato –  una nostra delegazione si è recata al Sant’Agata, per un confronto schietto e diretto in merito all’attuale situazione che la nostra squadra sta vivendo. Son poche le parole che abbiamo riferito, ma sicuramente il messaggio è arrivato. Come già avvenuto all’inizio del campionato abbiamo ribadito i valori fondamentali che dovevano essere e devono essere onorati, ovvero rispetto e dignità verso la città e verso questa maglia, valori che a a nostro modo di vedere oggi mancano”.

“Riteniamo – hanno scritto ancora – quindi sia inconcepibile e inaccettabile questa situazione, pertanto abbiamo chiesto a chi non abbia le voglia, le palle e l’orgoglio di rispettare questi valori di farsi da parte. Tutti sono stati messi di fronte alle loro responsabilità, dal presidente all’ultimo dei magazzinieri, nessuno è esente da colpe. Si può perdere, ma con dignità, dignità che anche gran parte della città dovrebbe rispolverare, perché la Reggina siamo noi, non ci sono i presidenti, non ci sono i calciatori, non ci sono allenatori e non c’è categoria. L’unica cosa che dobbiamo prendere è il rispetto e l’amore verso questa maglia e questa città. Ognuno tragga le sue conclusioni. Non ci siamo rotti il cazzo di tutto e di tutti”.