Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Pisa, una partita dove non mancheranno le assenze

Reggina-Pisa, una partita dove non mancheranno le assenze

Non è un Pisa che arriva a Reggio Calabria nelle migliori condizioni. Sebbene la Reggina non abbia condizioni migliori, soprattutto in attacco con i possibili forfait di Rivas (ancora col punto interrogativo, da valutare fino alla fine) e Charpentier (fermato da una distorsione al ginocchio).

I nerazzurri ritrovano l’ex di turno, il portiere Loria. Per lui un passato nelle giovanili amaranto, prima della chiamata della Juve post fallimento Reggina Calcio. Il Covid lo ha tenuto fermo da metà ottobre, ora che è negativo per lui si apre la possibilità di un posto in panchina. Il titolare resta Perilli.

Quasi certa l’assenza di Varnier, difensore scuola Atalanta. Il giovane Masetti, invece, ha avuto notifica della positività al coronavirus e resterà in quarantena a.

Squalificato, invece, uno degli uomini più esperti del sodalizio guidato da D’Angelo: il terzino sinistro Eros Pisano.

Da valutare le condizioni di Marius Marin. Il nazionale under 21 della Romania, come Lafferty in casa amaranto, si unirà al resto della truppa a pochissime ore dalla partenza per lo Stretto. Il centrocampista è una pedina fondamentale della squadra toscana.