Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Pisa: il ritorno di D’Angelo al Granillo: l’ultima volta fu finimondo

Reggina-Pisa: il ritorno di D’Angelo al Granillo: l’ultima volta fu finimondo

Luca D’Angelo nella stagione 2017-2018 allenava la Casertana. Il 22 marzo 2018 i campani persero al Granillo per 2-1. In gol Laezza per gli amaranto al 38′, De Vena per gli ospiti al 47′ e Bianchimano al 64′.

Prima di ricordare cosa accade, meglio riguardare il video:

 

Fu una partita piuttosto nervosa. A fine gara il tecnico si lamentò del fatto che il primo gol sarebbe stato un gol fantasma non gol, dopo essere stato espulso nel corso della partita. “C’era – aveva dichiarato – un po’ di nervosismo, la loro panchina protestava per ogni fallo. Alcuni mi hanno promesso di vederci dopo, fuori dal campo: ma non ho visto nessuno fuori davanti al mio spogliatoi: parole…”.

In realtà qualcosa è accaduto, alla luce del fatto che gli episodi quella partita sono costati il posto a Salvatore Basile. La Reggina, infatti, decise di licenziarlo dopo quanto accaduto.

L’allora coordinatore dell’area tecnica amaranto, per i fatti riportati nel referto, fu squalificato fino al 30 settembre.

Venne punito per aver, a detta degli ufficiali di gara, rivolto frasi offensive e minacciose nei confronti degli arbitri, provando a entrare nello spogliatoio arbitrale.

La direzione di gara gli contestò il fatto di aver provato a violare persino l’opposizione fisica di uno degli assistenti. In quell’occasione vennero squalificati anche il dirigente Piero Praticò (fratello di Mimmo, fino al 30 aprile), il preparatore atletico Valerio Zuddas, il fisioterapista Domenico Lisi (3 giornate) e il preparatore de portieri Carmelo Roselli (1 giornata)

Ma anche ella Casertana fu stangata nello staff di D’Angelo.