Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, un Granillo tutto coperto e moderno, riparte il progetto: i dettagli spiegati da De Lillo

Reggina, un Granillo tutto coperto e moderno, riparte il progetto: i dettagli spiegati da De Lillo

Non ci sono i tifosi e difficilmente torneranno per questa stagione. Prima o poi, magari nel prossimo anno calcistico, molto tornerà alla normalità.

E c’è la possibilità che presto per il Granillo ci si muova affinché i sostenitori possano presto vedere lavori in corso significativi per la struttura di Viale Galileo Galilei.  Tra le grandi novità dovrebbe esserci la copertura per tutti i settori, la creazione di un parcheggio (multipiano?) nell’area alle spalle  della Tribuna Ovest,  il possibile accesso dal Parco Lineare Sud (Evitando quindi di passare per il centro abitato)  ed una serie di attività in grado di rendere la struttura funzionale e moderna.

I problemi legati al Covid hanno rallentato le operazioni, ma tra sopralluoghi e valutazione di esperti presto potrebbe esserci un’accelerata.  La società presenterà un project financing al Comune che sarà poi chiamato a diramare una manifestazione d’interesse.

Tuttavia, è stato il dirigente Fabio De Lillo a spiegare alla Gazzetta del Sud, per filo e per segno, come andranno le cose. A partire dal modo in cui buona parte del progetto sarà finanziato.

“L’operazione –  ha detto alla Gazzetta del Sud – sarà attuata a costo zero per la Reggina che metterà il 20% a garanzia del valore. Ipotizziamo che l’opera costi 10 milioni di euro, la Reggina impiegherà 2 milioni, facendosi finanziare dall’Istituto del Credito Sportivo presieduto da Andrea Abodi, che è già stato personalmente a Reggio visionando i luoghi (incluso il Sant’Agata) con i propri tecnici. Tale cifra prevedrà una rata mensile che sarà pagata dalla parte profit. Quest’ultima troverà una risonanza e uno sfogo superiori adesso che la squadra è in Serie B. Gallo, in passato ha avuto contatti con grandi ditte a livello europeo. L’intento è di trasformare l’impianto in uno stadio moderno con materiale eco-sostenibile, pannelli fotovoltaici, tutte le coperture a protezione degli spettatori che beneficeranno di ogni comfort. La Reggina presenterà un project financing allAìmministrazione municipale che la valuterà dal punto di vista amministrativo, in Giunta e in Consiglio. Il Comune produrrà quindi una manifestazione d’interesse. Nell’ipotesi di un rilancio di qualche altro proponente, la Reggina potrà contro rilanciare, pareggiando l’offerta e aggiudicandosi i lavori, come prevedono le norme in materia”.