Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina. Foti sta con Toscano: ‘L’anno scorso è stato determinante, a Empoli mi facevo due volte il segno della croce’

Reggina. Foti sta con Toscano: ‘L’anno scorso è stato determinante, a Empoli mi facevo due volte il segno della croce’

La Reggina, reduce da due sconfitte consecutive,  vede scemare un po’ l’entusiasmo. Così come qualche voce critica nei confronti di Mimmo Toscano.

A parlare del tecnico è stato Lillo Foti, ospite di Reggina Tv e Tutti figli di Gallo. “Toscano  – ha detto l’ex patron –  l’anno scorso è stato determinante. Gli riconosco dall’esterno grandissimi meriti della promozione nella categoria superiore. Lo ha accompagnato una squadra che ha eseguito perfettamente quelli che erano i suoi disegni. Di fronte c’erano avversari non da poco come Bari e Ternana. Mi avevano parlato molto bene del Teramo. C’era la possibilità che il campionato potesse essere più difficile. Bisogna invece dare grandi meriti al tecnico per un meritatissimo traguardo”.

E su quanto sta avvenendo in questa stagione: “Direi che è abbastanza prematuro parlare. Qualche risultato che avrebbe potuto portare i tre punti e maggiore entusiasmo alla squadra è sfuggito. Mi riferisco alla gara di Salerno e alla partita con il Cosenza dove la superiorità numerica poteva essere sfruttata meglio.  La mancanza di questi due-tre risultati rende necessario che il mister trovi la forza, dopo la sconfitta di Empoli su un campo pazzesco per la Reggina.   Ogni volta che ci andavo mi facevo il doppio segno della croce. Quel famoso 3-3 è stato eclatante sia per come è avvenuto che per la tradizione sul campo di Empoli”.