Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Spal: la partita più attesa per l’uomo più atteso

Reggina-Spal: la partita più attesa per l’uomo più atteso

Si dice che nel calcio non c’è più spazio per i sentimentalismi. In certi casi è una vera e propria bugia.  Per info chiedere a Simone Missiroli che sicuramente non vivrà Reggina-Spal come qualsiasi altra partita.

La Reggina, per lui, è casa.  Suo papà ci ha giocato, lui ci è cresciuto come uomo e calciatore.  Lui è un ragazzo di Reggio Calabria.

In estate sembrava potesse riabbracciare la Reggina.  Come  Barillà, però, ha un ingaggio fuori portata. In più ha fatto famiglia in Emilia.

In questi casi c’è chi fatica ad inghiottire questa amara realtà, ma la verità è che lui è uno dei tanti ragazzi di Reggio Calabria che ha fatto successo e nuova vita lontano da casa sua. A

Quando parla di Reggio e della Reggina gli brillano gli occhi.  Chi lo conosce sa quanto ci tiene.

Questo non significa che farà sconti.  Non li ha fatti neanche quando giocava al Sassuolo.  Fece persino gol al Granillo, senza esultare ovviamente.