Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, quel dejavu fallito per Toscano

Reggina, quel dejavu fallito per Toscano

Per certi versi il RegginaCosenza di martedì sera  ha avuto alcuni tratti simili al Reggina-Catanzaro di un anno fa.

I temi tattici della partita sono stati ovviamente molto diversi, anche perchè contro i rossoblu si è giocato ad una porta e contro i giallorossi la sfida fu molto equilibrata.

Tuttavia, c’è un dato che accomuna le due sfide.

Raramente Mimmo Toscano, a partita in corso, snatura l’organizzazione tattica della sua squadra. I suoi cambi sono spesso e volentieri votati a dare freschezza nelle zone di campo in cui  ne sente il bisogno.

Un anno fa accade però qualcosa di atipico. Ad un quarto d’ora dalla fine, in una partita equilibrata, tolse Rolando e inserì Denis.

Una mossa che, per alcuni tratti, è stata molto simile a quella in cui contro il Cosenza ha avvicendato Delprato con Lafferty.  La differenza è che, in questo caso, si giocava in undici contro dieci (in questo caso forse si poteva fare prima).

Se l’anno corso Toscano creò una catena a sinistra dove Bellomo e Rossi generarono il gol vittoria di Corazza, in questa stagione ci ha provato andando ad attaccare dallo stesso lato con Menez e Di Chiara.

La mossa, pur avendo creato qualche presupposto di occasione da rete, stavolta non è stata proficua.