Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: lunga ed eterogenea, con Di Chiara si completa la batteria di esterni

Reggina: lunga ed eterogenea, con Di Chiara si completa la batteria di esterni

Gianluca Di Chiara sarà il nuovo esterno sinistro della Reggina.  Ormai si può dire che non ci sono più dubbi.

Il calciatore arriva dal Perugia in prestito biennale con un obbligo di riscatto che scatterà ove si concretizzassero alcune condizioni che si attende vengano rese note, ammesso che ciò accada.

Di certo c’è che arriva un calciatore che ha un ottimo pedigree.  Ha anche giocato qualche partita in Serie A e per averlo il Perugia un anno fa ha speso circa un milione di euro per strapparlo al Benevento.

Oggi arriva alla Reggina grazie al fatto che gli umbri, che l’anno scorso erano partiti con ambizioni di vertice, sono retrocessi in Serie C.

Si tratta di un profilo che arricchisce la batteria di cursori esterni, ma Mimmo Toscano adesso a sinistra può beneficiare di un profilo alternativo e diverso da Liotti.

Rispetto al calciatore di Pizzo,  Di Chiara è un calciatore molto più offensivo come propensione.  I due condividono l’ottimo sinistro, ma lo sfruttano in maniera diversa.

Di Chiara è un calciatore che nel corso della sua carriera si è spesso preoccupato di battere calci d’angolo e punizioni delle altre squadre.  Rispetto a Liotti ha una maggiore attitudine ad arrivare sul fondo.

Senza dimenticare che si tratta di un profilo che nasce attaccante ed anche trequartista.

Ai due si aggiunge la possibilità di schierare anche Rolando a sinistra. Come già accaduto nella passata stagione.

La fascia principale dell’ex sampdoriano resta quello destra, dove sono a disposizione anche Garufo e Peli.

Con le cinque sostituzioni Mimmo Toscano potrà farli girare in maniera congeniale al suo progetto.