Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: sette uscite da fare e forse potrebbero non bastare, i più vicini all’addio

Reggina: sette uscite da fare e forse potrebbero non bastare, i più vicini all’addio

La settimana appena andata in archivio ha rappresentato l’inizio dell’opera di sfoltimento della rosa della Reggina.

Hanno lasciato Reggio Calabria Simone Corazza, Matteo Rubin e Lorenzo Paolucci.

Massimo Taibi, però, dovrà ancora lavorare affinché si arrivi a sgravare la società di contratti di calciatori al di fuori del progetto e che rischierebbero di finire fuori lista.

La rose limitate a diciotto over rendono impossibile persino l’idea di prendere in considerazione un’eventuale reintroduzione dei calciatori ormai messi in lista di sbarco.

Sono esattamente sette: Marchi, Blondett, Nielsen, De Francesco, Sarao, Doumbia, Reginaldo.

Attenzione, però, se come pare la Reggina dovesse andare a prendere tre over e un under per completare la rosa ci sarebbero altri due nomi da aggiungere alla lista.

La Reggina tornerà a parlare con il Catania per capire se c’è la possibilità di chiudere una tripla operazione che porterebbe alle falde dell’Etna Blondett, De Francesco e Sarao. 

Sui tre ha espresso interesse anche il Catanzaro, ragion per cui è soprattutto un problema dei diretti interessati ritenere interessanti le proposte che sono arrivate loro.

Al momento la piazza siciliana sembra essere una destinazione più gradita ai diretti interessati.