Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: assi da Reggio Calabria a Catania e dallo Stretto a Perugia

Reggina: assi da Reggio Calabria a Catania e dallo Stretto a Perugia

La Reggina, nella settimana che porterà alla firma Adil Rami, conta di sbloccare le situazioni più spinose: le uscite.

Le dichiarazioni rese da Massimo Taibi alla Gazzetta del Sud suggeriscono che il clima tra la società e i calciatori in uscita non è sereno.

Gli amaranto si aspettavano che, a fronte di offerte importanti, i giocatori messi alla porta accettassero con più feliità.

C’è, però, consapevolezza che prima o poi dovranno scegliere.  In C le rose sono bloccate e restare fuori lista per almeno sei mesi (Taibi ha detto che è una possibilità) non agevolerà per il futuro la possibilità di trovare sistemazione.

In uscita risultano molto interessanti due discorsi. Quello con il Catania. Gli etnei stimano Edoardo Blondett, Alberto De Francesco, Manuel Sarao e Reginaldo.  Profili importanti per una piazza blasonata, che vuole tornare ambiziosa.  Al momento, però, i discorsi sembrano lunghi. Resta da capire quale può essere l’inghippo: l’ingaggio alto ?

Ancora più ampio potrebbe, invece, diventare il discorso con il Perugia. Lo scambio Di Chiara-Corazza è sempre in piedi. L’esterno sinistro è un profilo che piace agli amaranto, ma che è stato pagato un milione di euro dagli umbri per il riscatto dal Benevento.

Possibile che nell’operazione vengano coinvolti altri calciatori che possono fare al caso dei grifoni, desiderosi di puntare ad un immediato ritorno in Serie B dopo la retrocessione in C.

In tal senso Doumbia sembra essere un uomo che potrebbe fare al caso dei biancorossi.

Ma non è il solo.