Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: il Perugia in C, strada spianata per due obiettivi ?

Reggina: il Perugia in C, strada spianata per due obiettivi ?

Dopo la sconfitta nel play out contro il Pescara, il Perugia deve fare i conti con una retrocessione in Serie C.

I biancorossi avevano una squadra accreditata per lottare per ben altre posizioni di classifica.

Non è un caso che la Reggina abbia messo nel mirino diversi calciatori  che nell’ultima stagione hanno militato con gli umbri.

Adesso le cose potrebbero essere semplificate dalle contingenze.  La Reggina sembra, ad esempio, aver mollato la presa su Donnarumma del Monopoli, ma tengono alta l’attenzione su Gianluca Di Chiara.

L’esterno è stato riscattato per circa un milione di euro dal sodalizio perugino solo qualche mese fa.  Parametro che avrebbe resa assai complicata l’acquisizione del cartellino qualora  il Perugia fosse rimasto in B.

Adesso potrebbe essere interesse del club biancorosso trovare un accordo con la Reggina.  Difficilmente il club amaranto pagherà il cartellino.  Più facile che ci si possa accordare sulla base di un prestito magari con obbligo di riscatto basato su precise eventualità.  Questo permetterebbe al Perugia di non vedere svalutato un proprio tesserato.

Le riserve dovrebbe comunque scioglierle Mimmo Toscano. Di Chiara, tra l’altro, fa vedere le cose migliori in fase offensiva e non è detto che il tecnico non preferisca qualcuno più bravo in fase difensiva, avendo già Liotti.

Il perugino Falcinelli, invece, è di proprietà del Bologna.  Un’eventuale salvezza del club della propria città forse lo avrebbe spinto a prolungare la sua esperienza in biancorosso.  Adesso potrebbe avere interesse a rimanere in B e a riscattare un’annata negativa.

Alla Reggina del Perugia piace anche il centrocampista Carraro. Si tratta, però, di under che è di proprietà della Atalanta ed il discorso va scisso.