Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Gallo: ‘La Reggina? Il mio peggior affare come imprenditore, il più bello a livello di cuore’

Gallo: ‘La Reggina? Il mio peggior affare come imprenditore, il più bello a livello di cuore’

Non parla spesso Luca Gallo, ma quando lo fa lascia il segno.
Il patron amaranto ha rilasciato un’intervista a B Magazine.
Una sorta di benvenuto per la società amaranto tra i cadetti.
L’occasione è stata proficua per ricordare tutto il percorso fatto da un club rivelato nelle sabbie mobili e riportate in una categoria più consona al blasone amaranto di quanto non fosse la Serie C.

“Dal punto di vista imprenditoriale – rvela – credo sia stato l’affare peggiore della mia vita. Invece dal punto di vista del cuore la cosa più bella. Il calcio per me è passione e divertimento, è tutto sentimento. Quando ho acquistato la Reggina il lato sentimentale ha prevalso… Sono felice. Sono nato a Roma, ma papà e mamma sono calabresi…”.

“In Serie C – evidenzia – è solo spesa e non c’è ritorno economico. E’ una categoria che si regge sulla passione dei presidenti. Reggio è una piazza importante e la Reggina è una società storica, una nobile del calcio. Prendere la società è stato un grande impegno, nato per passione ma che ora va portato avanti in maniera imprenditoriale”.