Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calciomercato Reggina: gli amaranto sono in uno strano limbo

Calciomercato Reggina: gli amaranto sono in uno strano limbo

C’è da augurarsi che un evento come il coronavirus non si ripeta mai più o comunque non nel breve termine, ove questo fosse impossibile.

Di certo c’è che le contingenze hanno messo la Reggina nell’essere in una condizione irripetibile. La sospensione del campionato di Serie C porrà la Reggina nella posizione di attendere fino a sette mesi tra l’ultima partita di campionato giocata (8 marzo) e la prossima (a ottobre).

La società è attiva sul mercato, ma il fatto che ci siano ancora A e B attive complica i piani.  Si pensi, ad esempio, al fatto che calciatori come Crisetig sono già stati presi e non potranno arrivare prima di diverse settimane. Essendo, quest’ultimo, impegnato ancora con il campionato spagnolo.

Questo vorrà dire che  salterà la prima parte della preparazione della squadra.   Si rilevano difficoltà però anche per i giocatori in uscita. Molte squadre che aspirano ad averli concluderanno la loro stagione a fine luglio e prima di allora andranno probabilmente in ritiro con gli uomini di Toscano.

Non bisogna inoltre dimenticare che, per quest’anno, il 30 giugno (data indicata come la fine dell’anno calcistico) è rappresentato dal 31 agosto.  Ragion per cui la Reggina dovrà comunque prendersi cura di tutti quei tesserati che hanno fatto grandi i colori amaranto nella passata stagione.

Si delinea una situazione di porte girevoli irripetibile che dovrà essere gestita.

E’ chiaro che lo staff del tecnico ha predisposto un piano che tenga conto di ogni aspetto.